TERRORISMO
 
Terrorismo: Fbi arresta due somali che volevano unirsi allo Stato islamico in Egitto
 
 
Il Cairo, 30 lug 11:10 - (Agenzia Nova) - Il Federal Bureau of Investigation (Fbi) ha arrestato ieri due somali intenzionati a recarsi in Egitto per unirsi al sedicente Stato del Sinai, filiale egiziana dello Stato islamico. Il dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha spiegato che i due sospettati intendevano fornire supporto e risorse materiali al gruppo terroristico. "Gli imputati Ahmed Mahad Mohamed e Abdi Yemani Hussein erano in comunicazione con un agente sotto copertura dell'Fbi che credevano fosse un sostenitore dell'ideologia dell’Isis", si legge nella nota. "Queste comunicazioni hanno rivelato il desiderio degli imputati di viaggiare all'estero per combattere per conto dello Stato islamico o per condurre un attacco all'interno degli Stati Uniti se non fossero riusciti a lasciare il paese. Alla fine, gli imputati hanno acquistato dei biglietti aerei per viaggiare in Egitto, con l'intenzione di recarsi nel Sinai e unirsi allo Stato islamico. Gli agenti dell'Fbi hanno arrestato Mohamed e Hussein dopo il check-in all'aeroporto internazionale di Tucson, in Arizona". Secondo i documenti giudiziari, entrambi erano arrivati negli Stati Uniti come rifugiati dalla Somalia: Mohamed aveva poi ottenuto il legittimo status di residente permanente, mentre Saddam Hussein era rimasto negli Usa come rifugiato. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..