SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sudan: Fronte rivoluzionario sudanese contesta poca "concretezza" delle consultazioni egiziane
 
 
Khartum, 12 ago 10:32 - (Agenzia Nova) - La presenza della delegazione delle Forze per la libertà e il cambiamento (Fcc) alle consultazioni del Cairo si è tradotta in un semplice "esercizio di pubbliche relazioni", prova che il gruppo che racchiude le opposizioni sudanesi "non ha il mandato" per rispondere alle richieste del Fronte rivoluzionario sudanese (Srf). Lo ha dichiarato Mohamed Zakaria, portavoce dell'Srf, l'alleanza di gruppi armati ribelli sudanesi che ha rifiutato di approvare la prima parte della Dichiarazione politica firmata lo scorso 17 luglio a Khartum dai vertici del Consiglio militare di transizione (Tmc) e le Fcc, ombrello che racchiude le opposizioni sudanesi. In un'intervista rilasciata all'emittente araba "Sky News Arabia", Zakaria ha contestato la poca "concretezza" delle consultazioni in corso nella capitale egiziana e ribadito la richiesta del suo gruppo di includere le loro posizioni nella Dichiarazione politica: al Cairo gli ex ribelli hanno chiesto "passi concreti" per inserire un testo che garantisca la priorità degli accordi di pace nel periodo di transizione. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..