SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sudan: Fronte rivoluzionario sudanese contesta poca "concretezza" delle consultazioni egiziane (3)
 
 
Khartum, 12 ago 10:32 - (Agenzia Nova) - Anche il Partito comunista sudanese (Scp) ha rifiutato l'accordo costituzionale stipulato fra i vertici del Consiglio militare di transizione (Tmc) e le Forze per la libertà e il cambiamento (Fcc), all'opposizione, affermando che l'intesa conclusa attribuisce il potere esecutivo al Consiglio sovrano, di cui fanno parte cinque membri della giunta militare accusati di aver ucciso dei civili durante le proteste. Lo ha detto ai media internazionali il leader del partito e capo negoziatore Youssef Sidiq, spiegando che con la riforma la nomina dei ministri della Difesa e degli Interni è diventata prerogativa del Consiglio sovrano. "Il paese dev'essere governato in conformità con il regime parlamentare che conferisce tutti i poteri al governo e al parlamento, lasciando alla presidenza poteri simbolici", ha detto Sidiq, per il quale "tutte le questioni relative alla difesa della patria, alla protezione del cittadino e delle sue libertà possono essere affidate solo all'esecutivo e al parlamento". Sidiq ha ribadito che i membri della giunta sono accusati e responsabili dell'uccisione di oltre 300 persone dal mese di aprile, durante le proteste scoppiate dopo la deposizione dell'ex presidente Omar al Bashir. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..