USA
 
Usa: caso Epstein, donna annuncia causa per violenze subite a 15 anni
 
 
New York, 14 ago 20:15 - (Agenzia Nova) - Una donna residente a New York ha accusato Jeffrey Epstein, l’imprenditore trovato morto suicida in carcere sabato scorso, di averla prima vittimizzata e poi violentata quando lei aveva solo 15 anni. La donna ha deciso di fare causa per ottenere un risarcimento. La morte di Epstein ha posto fine a un procedimento penale federale avviato proprio per l’accusa di traffico di minori, ma le cause civili nei suoi confronti non sono terminate e potrebbero comportare perdite alle sue proprietà per circa 500 milioni di dollari. Altre donne che hanno affermato di essere state vittimizzate dal signor Epstein hanno annunciato che intenteranno una causa, e una nuova legge statale a New York che espande le tempistiche per le denuncie da parte di alcune vittime di abusi sessuali potrebbe aprire la porta a nuovi casi. Epstein, 66 anni, è morto sabato dopo essersi impiccato in una prigione federale di Manhattan dove era stato detenuto dal suo arresto all'inizio di luglio. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..