DIFESA
Mostra l'articolo per intero...
 
Difesa: Corea del Sud invia 300 militari nel Golfo di Aden (5)
 
 
Seul, 13 ago 10:39 - (Agenzia Nova) - Situato tra l’Oceano Indiano e il Golfo Persico lo Stretto di Hormuz è una dei passaggi più critici al mondo a causa di incidenti o situazioni di tensione nella regione, le cui ripercussioni influenzano in modo decisivo i prezzi del petrolio e i premi assicurativi. Il passaggio è lungo circa 154 chilometri e largo solamente 38 chilometri nel punto più stretto, con le rotte di navigazione in ogni direzione larghe solamente 3,7 chilometri. La sua profondità ridotta rende le navi vulnerabili alle mine e la vicinanza alla terra - in particolare all'Iran - espone le grandi petroliere a potenziali attacchi dalla costa. Nonostante i rischi e le complessità legate alla navigazione, lo Stretto di Hormuz resta uno dei passaggi più importanti per il commercio globale di petrolio soprattutto per le spedizioni dirette in Asia. Nel 2018 secondo la Us Energy Information Administration (Eia), sono transitati dallo Stretto circa 20,7 milioni di barili tra petrolio, condensati e prodotti raffinati, circa un terzo del totale delle forniture petrolifere trasportate via mare. Paesi come Arabia Saudita, Iran, Iraq, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Qatar e Bahrein trasportano i propri carichi diretti in Asia esclusivamente attraverso lo stretto. Hormuz è anche cruciale per il trasporto del gas naturale liquefatto, con oltre un quarto delle riserve mondiali, soprattutto provenienti dal Qatar, che lo attraversano ogni anno, secondo dati dell’Eia. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..