GOVERNO
Mostra l'articolo per intero...
 
Governo: Di Maio a "Il Fatto Quotidiano", da Salvini una mossa disperata (2)
 
 
Roma, 14 ago 10:20 - (Agenzia Nova) - Lui ha fatto un'offerta politica, e i grillini potrebbero accettarla. Altrimenti potrebbe sfruttare il No per dire che il Movimento non vuole andare alle urne, e che il taglio dei parlamentari è un pretesto. "La data del voto la decide il presidente della Repubblica, nessuno si deve permettere di farlo al posto suo. Dopodiché io voglio tagliare i parlamentari per davvero. Salvini invece quei 345 eletti li vuole tenere anche nella prossima legislatura". Di Maio ha evocato il voto su Conte. La non sfiducia del Pd al premier, ossia la possibile uscita dall'Aula dei senatori dem, sarà il passaggio per provare a costruire una nuova maggioranza? "Noi siamo semplicemente intenzionati a votare il taglio degli eletti. Su tutto il resto io sto assistendo solo a un dibattito interno nei vari partiti. Ma su ciò che attiene a nuove elezioni o eventuali nuovi governi si esprimerà Mattarella. Posso dire che nel Movimento nessuno mi ha chiesto di andare a sedermi al tavolo con Matteo Renzi. Noi vogliamo il taglio degli eletti". Quello che verrà dopo deve essere comunque con Conte a Palazzo Chigi? "Ripeto, lo deciderà il presidente della Repubblica". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..