ARGENTINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Argentina: fantasma iper-inflazione, sospese vendite e aumenti oltre 20 per cento
 
 
Buenos Aires, 13 ago 17:54 - (Agenzia Nova) - La svalutazione di oltre il 20 per cento che il peso argentino ha sofferto sul dollaro in soli due giorni, seguita alla pesante sconfitta del presidente Mauricio Macri alle primarie di domenica, sta provocando conseguenze dirette mercato dei principali beni di consumo. Secondo quanto riporta la stampa locale, la farina viene consegnata oggi ai forni con un aumento già del 20 per cento mentre è stata sospesa la distribuzione in alcuni supermercati di elettrodomestici, prodotti tessili e giocattoli, in attesa delle definizione dei nuovi prezzi. Anche alcuni concessionari di automobili avrebbero a loro volta sospeso le vendite. "Un paio di distributori ci hanno detto che non potevano effettuare le consegne perché i prezzi erano stati fissati con un valore del dollaro differente", ha dichiarato il rappresentante di una grande catena di supermercati al quotidiano "La Nacion". "E' tutto fermo" hanno dichiarato invece da un concessionario Chevrolet al quotidiano "Ambito Financiero". "Stiamo vendendo ma non sappiamo fino a che ora", hanno affermato da un concessionario Volkswagen. (segue) (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..