SEA WATCH
 
Sea Watch: manifestanti consegnano lettera aperta ad ambasciata Italia a Berlino
 
 
Berlino, 01 lug 13:18 - (Agenzia Nova) - Esponenti del sit-in in corso da oggi al 5 luglio prossimo presso l'ambasciata d'Italia a Berlino per il rilascio di Carola Rackete, il capitano della Sea Watch 3 agli arresti domiciliari a Lampedusa, hanno consegnato una lettera aperta alla medesima legazione. È quanto appreso da “Agenzia Nova” a Berlino. Nella missiva si chiede l'immediato rilascio di Rackete. Nelle intenzioni dei manifestanti, una cinquantina di persone, la lettera aperta avrebbe dovuto essere consegnata all'ambasciatore Luigi Mattiolo e al direttore dell'Istituto italiano di cultura, Luigi Reitani. Tuttavia, non vi è stato contatto diretto tra le parti. Intanto, la manifestazione si è svolta pacificamente. A organizzare il sit-in “Il salvataggio in mare non è reato! Se lei è una criminale, lo sono anche io! #FreeCarola” sono le associazioni Seebruecke, Borderline Europe-Menschenrechte ohne Grenzen, la rete per i profughi Berlin hilft e l'ong Sea Eye. Il 6 luglio prossimo, la manifestazione si sposterà a Pariser Platz presso la Porta di Brandeburgo.
(Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..