CAMERUN
Mostra l'articolo per intero...
 
Camerun: Onu, 1,3 milioni di persone necessitano di assistenza umanitaria nelle regioni anglofone
 
 
Yaoundé, 23 lug 09:47 - (Agenzia Nova) - Più di 1,3 milioni di persone hanno bisogno di assistenza umanitaria nelle regioni anglofone del Nordovest e del Sudovest del Camerun. È quanto denunciato in una nota dal vice portavoce del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, Farhan Haq, secondo cui circa 1.300 persone sono state sfollate soltanto la scorsa settimana in seguito ai nuovi attacchi che hanno provocato decine di morti fra i civili, mentre centinaia di case sono state date alle fiamme. “La situazione continua ad essere caratterizzata da violazioni dei diritti umani diffuse”, ha detto Haq, secondo cui, nonostante le crescenti esigenze, il Camerun resti una delle risposte umanitarie maggiormente sottofinanziate a livello globale. Nei mesi scorsi l’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, ha lanciato un avvertimento alla comunità internazionale sul rischio che la crisi in Camerun stia “sfuggendo” di mano e che la finestra per la riconciliazione si stia chiudendo. In precedenza l'International Crisis Group (Icg) aveva riferito che almeno 1.850 persone sono state uccise e 530 mila sono state sfollate negli scontri negli ultimi 20 mesi, mentre sia il governo che i separatisti continuano a rifiutarsi di sedersi al tavolo dei colloqui. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..