MEDIO ORIENTE
 
Medio Oriente: Ue, politica insediamento Israele mina soluzione due Stati e prospettive pace
 
 
Bruxelles, 22 lug 13:00 - (Agenzia Nova) - La politica di insediamento di Israele mina la soluzione dei due Stati e la prospettiva di pace. Lo ha dichiarato con una nota stampa il Servizio europeo per l'azione esterna. "Le autorità israeliane hanno proceduto alla demolizione di dieci edifici palestinesi, contenenti circa 70 appartamenti, a Wadi al Hummus, parte del quartiere di Sur Baher nella parte est occupata di Gerusalemme. La maggior parte degli edifici si trova nelle aree A e B della Cisgiordania", amministrate rispettivamente totalmente e in parte dall'Autorità nazionale palestinese, sulla base degli Accordi di Oslo. "La politica di insediamento di Israele, comprese le azioni intraprese in tale contesto, come trasferimenti forzati, sfratti, demolizioni e confische di case, è illegale secondo il diritto internazionale. In linea con la posizione di vecchia data dell'Unione europea, ci aspettiamo che le autorità israeliane fermino immediatamente le demolizioni in corso. La continuazione di questa politica mina la realizzabilità della soluzione dei due Stati e la prospettiva di una pace duratura e mette seriamente a repentaglio la possibilità che Gerusalemme serva come futura capitale di entrambi gli Stati", conclude la nota. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..