USA-IRAN
 
Usa-Iran: Pompeo, Teheran pronto a negoziare accordo su piano missilistico
 
 
Washington, 16 lug 22:14 - (Agenzia Nova) - L'Iran sarebbe pronto a negoziare con gli Stati Uniti un accordo sul suo programma missilistico: lo ha dichiarato oggi, 16 luglio, il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo. "Per la prima volta (...) gli iraniani hanno detto che sono pronti a negoziare sul loro programma missilistico", ha annunciato Pompeo in una riunione di gabinetto alla Casa Bianca. Il presidente Donald Trump ha spiegato che "non stiamo cercando un cambio di regime. (…) Li vogliamo fuori dallo Yemen", ha detto l'inquilino della Casa Bianca. Trump, ripreso dalla stampa Usa, ha confermato che gli Stati Uniti stanno facendo progressi con l'Iran: "(Gli iraniani) Vorrebbero parlare e vedremo cosa accadrà. (...) Non possono avere un'arma nucleare".

Domenica scorsa il presidente iraniano, Hassan Rouhani, aveva detto che Teheran era pronta a negoziare con gli Stati Uniti se Washington avesse sollevato le sue sanzioni. Le tensioni tra Stati Uniti e Iran si sono intensificate dopo che lo scorso anno il presidente Trump ha approvato un provvedimento per ripristinare le sanzioni contro Teheran dopo aver annunciato il ritiro unilaterale di Washington dall'accordo sul programma nucleare iraniano. Le sanzioni colpiscono settori vitali dell'economia iraniana, comprese le esportazioni di petrolio, le importazioni e le banche. L'Iran ha deciso lo scorso mese di maggio, quindi un anno dopo il ritiro degli Stati Uniti dall'accordo, di sospendere le limitazioni all'arricchimento dell'uranio.

L'Iran sarebbe pronto a negoziare con gli Stati Uniti un accordo sul suo programma missilistico: lo ha dichiarato oggi, 16 luglio, il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo. "Per la prima volta (...) gli iraniani hanno detto che sono pronti a negoziare sul loro programma missilistico", ha annunciato Pompeo in una riunione di gabinetto alla Casa Bianca. Il presidente Donald Trump ha spiegato che "non stiamo cercando un cambio di regime. (…) Li vogliamo fuori dallo Yemen", ha detto l'inquilino della Casa Bianca. Trump, ripreso dalla stampa Usa, ha confermato che gli Stati Uniti stanno facendo progressi con l'Iran: "(Gli iraniani) Vorrebbero parlare e vedremo cosa accadrà. (...) Non possono avere un'arma nucleare". Tuttavia, in serata l'Iran ha respinto le dichiarazioni da parte dell'amministrazione Trump di essere disposto a negoziare il suo programma missilistico. I missili iraniani "non sono assolutamente e in nessuna situazione negoziabili con qualcuno o con qualche paese, in nessun momento", si legge in una dichiarazione della missione dell'Iran alle Nazioni Unite.

Domenica scorsa il presidente iraniano, Hassan Rouhani, aveva detto che Teheran era pronta a negoziare con gli Stati Uniti se Washington avesse sollevato le sue sanzioni. Le tensioni tra Stati Uniti e Iran si sono intensificate dopo che lo scorso anno il presidente Trump ha approvato un provvedimento per ripristinare le sanzioni contro Teheran dopo aver annunciato il ritiro unilaterale di Washington dall'accordo sul programma nucleare iraniano. Le sanzioni colpiscono settori vitali dell'economia iraniana, comprese le esportazioni di petrolio, le importazioni e le banche. L'Iran ha deciso lo scorso mese di maggio, quindi un anno dopo il ritiro degli Stati Uniti dall'accordo, di sospendere le limitazioni all'arricchimento dell'uranio. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..