VENEZUELA
Mostra l'articolo per intero...
 
Venezuela: Buenos Aires conferma riunione Gruppo Lima il 23 luglio (6)
 
 
Buenos Aires, 21 lug 14:17 - (Agenzia Nova) - L’Ufficio Onu ha documentato 66 decessi durante le proteste registrate da gennaio a maggio 2019, di cui 52 attribuibili alle forze di sicurezza o ai “colectivos”. Nello studio si definisce “sorprendentemente alto” il numero di esecuzioni extragiudiziali avvenute nel corso di operazioni delle forze di sicurezza. Nel 2018, denunciano le Nazioni Unite, il governo ha registrato 5.287 morti presumibilmente dovuti a “resistenza all’autorità" nel corso di queste operazioni. Tra il primo gennaio e il 19 maggio di quest'anno, altre 1.569 persone sono state uccise, secondo le statistiche del governo stesso. Altre fonti suggeriscono che le cifre potrebbero essere molto più alte, segnala l’organismo onusiano. Il rapporto indica inoltre che, al 31 maggio 2019, si contano 793 persone arbitrariamente private della libertà, tra cui 58 donne, e 22 deputati dell’Assemblea nazionale cui è stata revocata l’immunità parlamentare. (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..