SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture: Brasile, governo annuncia privatizzazione 16 mila chilometri di autostrade
 
 
Brasilia, 25 giu 17:15 - (Agenzia Nova) - Il ministro delle Infrastrutture brasiliano, Tarcísio Gomes de Freitas, ha annunciato l'intenzione del governo brasiliano di dare in concessione a imprese privare oltre 16.000 chilometri di strade e autostrade del paese. L'annuncio è avvenuto nel corso di un incontro con il Consiglio aziendale del gruppo di imprenditori Lide, a Rio de Janeiro. Gomes de Freitas ha affermato che praticamente tutta la rete stradale dello Stato di Rio deve essere concesso al settore privato, tra cui l'intera rete metropolitana e l'autostrada Rio-Santos. Freitas ha detto che la concessione per l'autostrada Dutra (BR-116) è prevista per il prossimo anno, e il vincitore opererà già dal 2021. Il ministro ha citato altre autostrade che sono nei piani di concessioni del governo: le autostrade Br163 e Br230, tra Mato Grosso e Pará, le Br381 e Br262, tra Minas Gerais e Espirito Santo, e regolamenti di base le Br364 e Br365, tra Minas Gerais e Goiás. Nel settore portuale, oltre che tutti i terminal, il governo intende privatizzare Companhia Docas. La società è stata scelta perché ha meno dipendenti e meno contratti di leasing. "È un buon caso per iniziare questo viaggio", ha detto il ministro. Quanto alle ferrovie, il governo prevede di sfruttare i pagamenti provenienti dalle concessioni per consentire alle aziende di costruire nuove ferrovie. Questo criterio dovrebbe essere applicato già per il rinnovo della concessione alla Vale per la ferrovia Carajás e Vitória-Minas. "Vale costruirà un tratto di collegamento tra centro-ovest tra Mato Grosso a Goiás e il tratto di collegamento tra Cariacica e Ancheita nello Spirito Santo, e in cambio otterrà la concessione", ha detto Gomes de Freitas. (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..