MIGRANTI
Mostra l'articolo per intero...
 
Migranti: Msf annuncia ripresa attività ricerca e soccorso nel Mediterraneo centrale
 
 
Roma, 21 lug 09:45 - (Agenzia Nova) - Medici senza frontiere (Msf) annuncia la ripresa delle attività di ricerca e soccorso (Sar) nel Mediterraneo centrale e condanna l'inazione criminale dei governi europei. Lo riferisce oggi un comunicato stampa di Msf. Il ritorno in mare avviene dopo due anni di una sostenuta campagna dei governi europei per bloccare ogni tipo di azione umanitaria nel Mediterraneo e dopo la normalizzazione di politiche punitive che continuano a causare morti in mare e terribili sofferenze in una Libia devastata dal conflitto. "I governi europei vogliono far credere che la morte di centinaia di persone in mare e la sofferenza di migliaia di rifugiati e migranti intrappolati in Libia siano un prezzo accettabile per le politiche di controllo della migrazione", dichiara Sam Turner, capo missione di Msf per le attività di ricerca e soccorso e la Libia. "La cruda realtà è che mentre sbandierano la fine della cosiddetta crisi migratoria in Europa, fanno consapevolmente finta di non vedere la crisi umanitaria che queste politiche perpetuano in mare e in Libia. Queste morti e sofferenze sono evitabili e finché continueranno, non possiamo restare a guardare". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..