ITALIA
 
Italia: deputata tedesca Suding (Fdp), il paese non è veramente competitivo
 
 
Berlino, 10 lug 08:45 - (Agenzia Nova) - È “giusto” che “per il momento” la Commissione europea non abbia avviato la procedura di infrazione per disavanzo eccessivo nei confronti dell'Italia, poiché “per quest'anno” il paese ha rispettato i limiti di deficit concordati con l'Ue. Tuttavia, “rimane da vedere quel che accadrà nei prossimi anni” con le politiche di bilancio dell'Italia. È quanto afferma Katja Suding, vicecapogruppo del Partito liberaldemocratico tedesco (Fdp) e vicepresidente del Gruppo parlamentare italo-tedesco, in un'intervista rilasciata all'emittente radiofonica “Deutschlandfunk”. Per Suding, la normativa che regola la procedura di infrazione dell'Ue “non è abbastanza trasparente”. Pertanto, prosegue la vicecapogruppo della Fdp, “avrebbe senso adottare sanzioni automatiche” qualora uno Stato membro dell'Ue non rispettasse i parametri di bilancio europei. Secondo Suding, inoltre, “si deve assolutamente evitare che altri paesi membri dell'Ue siano responsabili qualora l'Italia divenisse insolvente a causa delle sue politiche”. A ogni modo, afferma Suding, il problema dell'Italia è che “non è veramente competitiva”. Per superare tale ostacolo, il paese deve quindi attuare “riforme strutturali, anche per far diminuire il debito pubblico che oggi supera il 130 per cento del Pil”, conclude la vicepresidente del Gruppo parlamentare italo-tedesco.
(Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..