GOLFO
 
Golfo: crisi petroliere, assistente parlamento iraniano Amir-Abdollahian incontra ambasciatore russo a Teheran
 
 
Teheran, 20 lug 17:28 - (Agenzia Nova) - L’assistente speciale per gli Affari internazionali del parlamento iraniano Hossein Amir-Abdollahian ha incontrato oggi l'ambasciatore russo a Teheran, Levan Dzhagaryan. Lo riferisce l'agenzia di stampa iraniana “Mehr”, secondo cui nel corso dei colloqui si è discusso delle relazioni bilaterali e degli ultimi sviluppi in Medio Oriente. L’incontro è avvenuto dopo che la petroliera Stena Impero, battente bandiera britannica, è stata sequestrata al largo della costa iraniana. In precedenza il portavoce dell'ambasciata russa a Teheran, Andrei Ganenko, aveva dichiarato che l’ambasciata di Mosca non ha ancora stabilito contatti con i tre cittadini russi che si trovano a bordo della nave. “Non c'è stato ancora alcun contatto tra l'ambasciata e i nostri cittadini, non è stato possibile stabilirlo, ma siamo in contatto con la parte iraniana su questo tema”, ha detto il diplomatico all’agenzia di stampa “Sputnik”, aggiungendo che i tre russi a bordo della nave sono due secondi meccanici e un elettricista. “Al momento l'equipaggio di 23 membri rimane a bordo della nave sequestrata fino al completamento delle procedure pertinenti, in base a quanto comunicatoci dagli iraniani”, ha aggiunto Ganenko. Tra gli altri membri dell'equipaggio ci sarebbero anche indiani, lettoni e filippini. Secondo quanto dichiarato in precedenza all'emittente "Press Tv" dal capo dell'Autorità portuale della provincia di Hormuzgan, Allahmorad Afifipour, la Stena Impero si sarebbe scontrata con un peschereccio iraniano e i Guardiani della rivoluzione (pasdaran) sono saliti ieri a bordo della petroliera che avrebbe violato le regole di navigazione internazionali. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..