EUROPEE
 
Europee: Germania, segretario generale SpD, no a dibattito su presidente Nahles dopo voto
 
 
Berlino, 26 mag 20:19 - (Agenzia Nova) - Nel Partito socialdemocratico tedesco (SpD), la presidenza di Andrea Nahles non deve essere messa in discussione dopo l'esito deludente delle elezioni europee e di quelle per il rinnovo del parlamento della città-Stato di Brema, tenute entrambe nella giornata di oggi. Lo ha affermato il segretario generale della SpD, Lars Klingbeil, secondo quanto riferito dal quotidiano tedesco “Frankfurter Allgemeine Zeitung”. Secondo le ultime previsioni, alle europee i socialdemocratici avrebbero ottenuto il 15,5 per cento, in netto calo dal 27,3 per cento del 2014. A Brema, governata da esecutivi della SpD monocolore o in coalizione da 73 anni, gli ultimi dati danno in testa l'Unione cristiano-democratica al 26,5 per cento, con uno stacco di due punti percentuali sulla SpD. Nelle ultime settimane, considerati i sondaggi poco promettenti per il partito, nella SpD si erano diffuse ipotesi su un possibile “putsch” per il rovesciamento di Nahles dalla presidenza del partito dopo il voto odierno. A tal riguardo, Klingbeil ha affermato: “Raccomando di astenersi da discussioni sulle persone”. Il segretario generale della SpD ha quindi definito “irritanti”le voci sulla destituzione di Nahles, osservando come si tratti di “rituali della vecchia politica, che devono fermarsi” e che “bisogna smetterla con questi giochi”. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..