EGITTO
 
Egitto: attacco suicida nel Nord del Sinai, bilancio sale a due vittime
 
 
Il Cairo, 19 lug 09:41 - (Agenzia Nova) - E’ salito a due vittime, un militare e un civile, il bilancio di un attentato suicida a Sheikh Zuweid, nel Sinai settentrionale. Lo ha confermato il portavoce militare egiziano, Tamer el Rifae. “Decine di persone avrebbero potuto morire senza l’intervento del personale delle Forze armate”, ha aggiunto il portavoce. “L’attacco ha preso di mira un posto di blocco all’ingresso di uno dei quartieri densamente popolati di Sheikh Zuweid. Si trovava accanto a un mercato pubblico e una fermata dell’autobus”, ha spiegato El Rifae. Il Sinai settentrionale continua ad essere oggetto di attacchi da parte dello Stato islamico e di gruppi terroristici affiliati. Lo scorso 26 giugno un ufficiale di polizia e sei militari di leva sono rimasti uccisi in una serie di attacchi coordinati condotti contro tre diversi posti di controllo nella zona di El Arish, nel nord del Sinai. Un altro attacco che ha provocato 8 morti è avvenuto lo scorso 5 giugno a ovest di El Arish ed è stato rivendicato dallo Stato islamico. La minaccia di continui attacchi, non solo nel Sinai ma anche in altre zone del paese, ha spinto il parlamento ad approvare lo scorso 4 maggio lo stato di emergenza per l'ottava volta consecutiva. Lo stato di emergenza è in vigore su tutto il territorio nazionale dopo l’attacco terroristico a due chiese cristiane nella Domenica delle Palme che provocò la morte di 48 persone nell’aprile del 2017.
(Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..