URUGUAY
Mostra l'articolo per intero...
 
Uruguay: resta in carcere cittadino russo considerato complice in fuga di Morabito (5)
 
 
Montevideo, 12 lug 11:14 - (Agenzia Nova) - Secondo quanto riportato dallo stesso direttore Gonzalez, al sesto piano del carcere le condizioni dei detenuti erano assolutamente privilegiate. I quattro evasi condividevano l'intero piano e le celle erano lasciate aperte. Solo la porta di accesso alle scale era chiusa e i detenuti sono potuti fuggire tutti da un'unica finestra scardinata della cella che dava alla terrazza. A questo si aggiunge che proprio in quei giorni, su richiesta di un tribunale, erano state ritirate tutte e sedici le videocamere di sorveglianza. L'indagine sulla clamorosa fuga di Morabito e degli altri tre evasi viene portata avanti dal pubblico ministero Rodrigo Morosoli. I sospettai numero uno sono i due poliziotti incaricati della custodia di Morabito, che al momento della fuga e nelle sette ore successive non erano dove avrebbero dovuto essere. La cerchia delle eventuali complicità si estende quindi ai sei secondini di turno quella notte nell'intera struttura. Nel frattempo si è dimesso il direttore delle carceri uruguaiane, Alberto Gadea. (segue) (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..