KOSOVO
 
Kosovo: presidente Thaci su dimissioni premier Haradinaj, rispetto sua decisione
 
 
Pristina, 19 lug 18:31 - (Agenzia Nova) - Il presidente kosovaro, Hashim Thaci, ha dichiarato di avere appreso “con rammarico” della convocazione del primo ministro, Ramush Haradinaj, da parte del Tribunale speciale dell'Aja che indaga sui presunti crimini dell'Esercito di liberazione del Kosovo (Uck). Haradinaj si è poi dimesso in giornata dopo avere ricevuto la convocazione. "Ho appreso con rammarico che la Corte speciale ha convocato a deporre l'ex capo del personale dell'Uck, Bislim Zyrapi, il mio consigliere, ex comandante della zona operativa Dukagjini, il primo ministro Ramush Haradinaj, così come alcuni altri ex ufficiali dell'Uck”, ha scritto Thaci sul suo profilo Facebook chiarendo di essere stato informato della decisione di Haradinaj di dimettersi solo attraverso i media. “Rispetto la sua decisione e in qualità di presidente della Repubblica del Kosovo vi assicuro che agirò sulla base delle mie competenze costituzionali e giuridiche per le quali i cittadini del Kosovo saranno informati in tempo”, ha aggiunto il capo dello Stato sottolineando di credere “nella purezza” dell’Uck durante la guerra del Kosovo e “negli alti valori morali dei militari della libertà”.

Il primo ministro kosovaro Ramush Haradinaj si è dimesso oggi poco dopo essere stato convocato dal Tribunale speciale dell'Aja che indaga sui presunti crimini dell'Esercito di liberazione del Kosovo (Uck). Lo riferisce la stampa di Pristina. Al termine della sessione di governo, Haradinaj ha annunciato le dimissioni spiegando che la convocazione a L'Aja è la causa della sua scelta. L'annuncio arriva poco dopo che lo stesso premier dimissionario aveva confermato un nuovo incontro tra le leadership politiche di Kosovo e Serbia in programma a Parigi per il mese di settembre. Nei mesi scorsi si erano registrate diverse tensioni tra il premier e il presidente kosovaro Hashim Thaci, in particolare per quanto riguarda la gestione del dialogo con la Serbia. Tali tensioni erano proseguite nei giorni scorsi con uno scontro in particolare tra Haradinaj e il presidente del parlamento Kadri Veseli, leader del Partito democratico del Kosovo (Pdk), partner della coalizione di governo.

Haradinaj ha chiarito, nel corso di una conferenza stampa, che il governo del Kosovo continuerà a completare i propri compiti senza vuoti di potere: lo ha assicurato il premier kosovaro Ramush Haradinaj, annunciando le sue dimissioni dopo essere stato convocato a L'Aja dal Tribunale speciale che indaga sui presunti crimini dell'Esercito di liberazione del Kosovo (Uck). "Non è stata una decisione facile; questa è la realtà", ha dichiarato Haradinaj spiegando che non avrebbe potuto svolgere l'incarico di primo ministro essendo al contempo tra i sospettati del Tribunale speciale dell'Aja. Haradinaj non ha comunque escluso elezioni anticipate. "Il Kosovo deve essere pronto per le elezioni", ha detto invitando "altri" a comprendere che "siamo uno Stato sovrano". "Le responsabilità passano ora al presidente per avviare le consultazioni per una data delle elezioni", ha dichiarato Haradinaj. (Kop)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..