BULGARIA
 
Bulgaria: Parlamento approva anche modifiche a bilancio per acquisto F-16
 
 
Sofia, 19 lug 18:47 - (Agenzia Nova) - Il Parlamento bulgaro ha approvato l’emendamento al bilancio per il 2019 in modo da integrare la spesa necessaria, 1,07 miliardi di euro, per l’acquisto da parte del ministero della Difesa di otto F-16 dagli Stati Uniti. L’assemblea nazionale bulgaro ha deciso inoltre che la spesa precedentemente pianificata per 139 milioni di euro per altri progetti relativi alla modernizzazione dell'Esercito bulgaro non verrà effettuata quest'anno. Il deficit di bilancio dello Stato nel 2019 aumenterà a 1,139 miliardi di euro.

Il Parlamento bulgaro ha ratificato l’accordo con gli Stati Uniti per l’acquisto di otto F-16 che andranno in dotazione all’Aeronautica militare bulgara per un contro di 1,2 miliardi di dollari. A votare in seconda lettura a favore sono stati 123 parlamentari, 18 centrari e due astenuti. La ratifica è stata sostenuta dal partito di maggioranza dei Cittadini per lo sviluppo europeo della Bulgaria (Gerb), il Movimento per i diritti e le libertà, il Movimento nazionale bulgaro (Vmro). Contrari il Partito socialista bulgaro (Bsp), Volya (Volontà), il Fronte nazionale di salvezza della Bulgaria (Nfsb) e Ataka. Vmro, Nfsb ed Ataka fanno parte della coalizione dei Patrioti Unit, che è il partner di minoranza al governo di Gerb. Il ministro della Difesa, Krassimir Karakachanov, ha definito la ratifica un “passo cruciale in avanti nell’aggiornare le Forze armate bulgare”, di cui si è discusso nel paese “per più di 12 anni".

Il governo bulgaro ha stabilito nei giorni scorsi di presentare in Parlamento la proposta di legge per la ratifica del contratto per l’acquisto dagli Stati Uniti di otto F-16. L'esecutivo di Sofia ha adottato lunedì 15 luglio gli emendamenti alla legge di bilancio nazionale per introdurre i contratti di acquisto per i velivoli militari, la relativa attrezzatura e i programmi di addestramento per i piloti bulgari. In caso di ratifica del piano di acquisto da parte del Parlamento di Sofia, il ministero degli Esteri bulgaro notificherà a Washington l’attivazione delle procedure nazionali. Secondo i media nazionali, il paese dovrà emettere un nuovo debito, circa 100 milioni di euro, entro la fine di questo mese. Questa somma spingerà il disavanzo previsto dall'attuale 0,5 al 2 percento, secondo le stime del ministero delle Finanze, per coprire le nuove spese di bilancio. Il ministro delle Finanze Vladislav Goranov ha dichiarato che il prestito non dovrebbe essere considerato un "allentamento fiscale significativo". Alla fine di giugno era già stato emesso un debito interno di 150 milioni di euro.

Il pacchetto include oltre agli otto velivoli con armamento completo tutti i sistemi aggiuntivi così come i futuri aggiornamenti e i nuovi sistemi d'arma introdotti. Secondo quanto riporta il sito di informazione “BulgarianMilitary.com”, c'è un termine di due settimane entro il quale il governo degli Stati Uniti fornirà alla parte bulgara un progetto di accordo in cui il costo previsto per l'acquisizione degli otto velivoli con un pacchetto delle capacità di combattimento necessarie sarà di 1,2 miliardi di dollari. Alla scadenza del termine di due settimane e al ricevimento del progetto di accordo, il processo di negoziazione continuerà. (Bus)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..