IRAN-USA
Mostra l'articolo per intero...
 
Iran-Usa: Pence, Washington non “sta cercando guerra” con Teheran ma difenderà suoi interessi (2)
 
 
Washington, 08 lug 19:59 - (Agenzia Nova) - Questa mattina l’Organizzazione per l’energia atomica iraniana (Aeoi) ha comunicato che l’arricchimento dell’uranio ha raggiunto una percentuale del 4,5 per cento, pari ad un aumento dello 0,83 per cento rispetto a quanto previsto dall’accordo sul nucleare iraniano del 2015, confermando l’avvio della seconda fase di riduzione degli impegni dell’Iran nell’accordo. In una conferenza stampa il portavoce dell’Aeoi, Behrouz Kamalvandi, ha dichiarato che ora spetta ai paesi europei agire rapidamente a favore dell'Iran perché, in assenza di tali misure, la Repubblica islamica continuerà a ridurre gli impegni assunti nel quadro dell'accordo del 2015 e superare la soglia di arricchimento dell’uranio del 20 per cento. "Per ora, non abbiamo bisogno del 20 per cento", ha dichiarato Kamalvandi. "C'è la possibilità di raggiungere il 20 per cento e di andare anche oltre, ma tutto avverrà a suo tempo. Oggi ci sono necessità del paese: nulla di ciò che facciamo è destinato a spaventare altri Stati”, ha dichiarato il portavoce dell’Aeoi, rivelando inoltre che in futuro l’Iran ha anche intenzione di aumentare il numero di centrifughe utilizzare per l’arricchimento dell'uranio. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..