INDIA-PAKISTAN
Mostra l'articolo per intero...
 
India-Pakistan: caso Jadhav, Islamabad garantirà accesso consolare
 
 
Nuova Delhi, 19 lug 09:58 - (Agenzia Nova) - Il ministero degli Esteri del Pakistan ha annunciato ieri che al cittadino indiano Kulbushan Jadhav, condannato morte da un tribunale militare pakistano per attività di spionaggio e terrorismo, sarà garantito l’accesso consolare, come stabilito dalla sentenza della Corte internazionale di giustizia (Icj) dell’Aja. “Conformemente alla decisione dell’Icj, il comandante Kulbushan Jadhav è stato informato dei suoi diritti ai sensi dell’articolo 36, paragrafo 1, lettera b, della Convenzione di Vienna sulle relazioni consolari. Come Stato responsabile, il Pakistan concederà l’accesso consolare al comandante Kulbushan Jadhav secondo le leggi pakistane, per il quale si stanno elaborando le modalità”, si legge nello scarno comunicato di Islamabad. Jadhav, oggi quarantanovenne, è stato arrestato nel Belucistan nel 2016 con l’accusa di essere una spia; nell’aprile del 2017 è stata annunciata la sua condanna a morte da parte di un tribunale militare: per Islamabad era un comandante della Marina militare indiana e lavorava per l’intelligence indiana; per Nuova Delhi aveva lasciato la Marina da tempo e non aveva legami col governo. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..