SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: India-Pakistan, caso Jadhav, Corte internazionale di giustizia ordina a Islamabad di rivedere condanna a morte
 
 
Nuova Delhi, 18 lug 15:15 - (Agenzia Nova) - La Corte internazionale di giustizia (Icj) ha ordinato ieri che Kulbushan Jadhav, il cittadino indiano di 49 anni condannato a morte da un tribunale militare del Pakistan, ottenga l'accesso consolare. Il presidente dell'Icj Abdulqawi Ahmed Yusuf, leggendo il verdetto del collegio composto da 16 membri della corte a l'Aja, ha ordinato al Pakistan "di rivedere e riconsiderare" la condanna a morte perché viola la convenzione internazionale sull'accesso consolare. L'unica voce tra i 16 giudici che non si è espressa in favore della parte indiana è stata quella dell'ex giudice capo della Corte suprema del Pakistan, Tassaduq Hussain Gillani. La Corte internazionale, tuttavia, non ha accettato la richiesta dell'India di annullare la condanna a morte. L'India aveva infatti contestato che le autorità del Pakistan non hanno permesso a Jadhav di richiedere l'accesso consolare in base alla Convenzione di Vienna, l'hanno giudicato in un tribunale militare e non gli hanno dato l'opportunità di difendersi. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..