MEDIO ORIENTE
 
Medio Oriente: ex premier libanesi ricevuti da re saudita Salman a Gedda
 
 
Riad, 15 lug 16:38 - (Agenzia Nova) - Il re saudita Salman ha ricevuto oggi a Gedda gli ex primi ministri libanesi Najib Mikati, Fouad Siniora e Tammam Salam. Secondo l'agenzia di stampa ufficiale saudita “Spa”, i colloqui tra i politici libanesi di fede sunnita e il custode delle due Sacre mosche hanno riguardato “le relazioni bilaterali tra i due paesi” e “l'importanza di preservare il Libano all'interno del mondo arabo”. L'Arabia Saudita "tende una mano al Libano per sostenerlo", ha detto Mikati all'emittente libanese “Lbc Tv” dopo aver incontrato il sovrano saudita. Re Salman "ha sottolineato la necessità di preservare il Libano e al riguardo ci saranno presto ci saranno dei passi in avanti da parte dell'Arabia Saudita", ha aggiunto Mikati. L’ex premier Siniora, da parte sua, ha detto all’emittente televisiva satellitare “Al Arabiya” che Riad è sempre stata dalla parte di "tutto il Libano, con tutte le sue componenti (sciiti, cristiani e sunniti)". Siniora ha spiegato che la visita nel Regno degli ex primi ministri libanesi "non significa che parliamo solo per conto della nostra setta". I politici libanesi sono venuti per informare re Salman della "difficile situazione che sta attraversando il Libano", ha concluso Siniora.

L’incontro odierno giunge a pochi giorni dall’intervista rilasciata da Hassan Nasrallah, leader del partito sciita Hezbollah alleato dell’Iran, all’emittente televisiva “Al Manar”, in cui lo sceicco libanese ha aperto uno spiraglio per il dialogo con l'Arabia Saudita, principale nemico regionale di Teheran. "Se la guerra in Yemen si fermasse, nulla impedirà di aprire una nuova pagina con l'Arabia Saudita", ha detto il leader sciita libanese. Tuttavia, lo stesso Nasrallah ha dichiarato che i ribelli sciiti yemenite Houthi – anch’essi sostenuti dall’Iran - hanno le capacità di colpire l'Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti in modo così forte da poter fermare la guerra. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..