HONG KONG
Mostra l'articolo per intero...
 
Hong Kong: Pechino ribadisce sostegno al capo esecutivo Lam (7)
 
 
Hong Kong, 12 lug 04:39 - (Agenzia Nova) - L’assalto dei manifestanti pro-democrazia di Hong-Kong alla sede del Consiglio legislativo della città, avvenuto in concomitanza con il 22mo anniversario della riunificazione tra l’ex colonia britannica e la Cina, rischia di infrangere il fragile equilibrio raggiunto nei giorni scorsi. Le proteste di milioni di abitanti della città, nelle scorse settimane, avevano costretto il capo esecutivo di Hong Kong, Carrie Lam, a “congelare” il controverso disegno di legge sulle estradizioni che aveva riacceso il sentimento indipendentista nell’isola. Anche il governo del presidente cinese Xi Jinping aveva scelto di adottare un basso profilo a seguito delle recenti proteste di massa. L’assalto alla sede del parlamento di Hong Kong ha però innescato una dura presa di posizione di Pechino, che ha condannato gli “estremisti” responsabili delle proteste, e definito il loro operato “una sfida deliberata al principio di un paese, due sistemi”, su cui si regge la convivenza tra la Cina continentale e l’ex colonia. Il governo cinese ha anche espresso il proprio “sostegno risoluto” all’amministrazione di Hong Kong. Anche il capo esecutivo Lam, indebolito dalle recenti proteste, ha indurito i toni a seguito degli ultimi disordini, cui le forze dell’ordine sono tornate a rispondere con i gas lacrimogeni. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..