INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
India: quasi 400 terroristi infiltrati in Jammu e Kashmir negli ultimi tre anni, 126 uccisi
 
 
Nuova Delhi, 16 lug 14:23 - (Agenzia Nova) - Circa 400 terroristi si sono infiltrati nel Jammu e Kashmir negli ultimi tre anni e 126 di loro sono stati uccisi dalle forze di sicurezza indiane. Lo ha reso noto oggi il sottosegretario all'Interno del governo centrale Gangapuram Kishan Reddy in un'interrogazione parlamentare alla Camera del popolo, la camera bassa. Reddy ha dichiarato che 27 membri delle forze di sicurezza sono stati uccisi durante gli scontri con i terroristi. Gli arresti sono stati quattro. "I tentativi di infiltrazione esterna in India avvengono prevalentemente nel Jammu e Kashmir, che soffre per la violenza terroristica, sponsorizzata e supportata dall'altra parte del confine", ha detto il ministro alludendo al Pakistan. Nel 2018 ci sono state 143 infiltrazioni, nel 2017 ce ne sono state 136 e invece 199 nel 2016. "Il livello di infiltrazioni nel Jammu e Kashmir si è ridotto del 43 per cento nella prima metà dell'anno rispetto allo stesso periodo nel 2018", ha aggiunto Reddy, dichiarando che il governo dell'India ha adottato un approccio su più fronti per bloccarle. Questo approccio include una distribuzione di forze di sicurezza su più livelli sul confine internazionale col Pakistan e lungo la linea di controllo, la demarcazione militare che divide il territorio kashmiro controllato dall'India da quello controllato dal Pakistan; la costruzione di recinzioni lungo il confine, una migliore coordinazione operazionale e intelligence, l'equipaggiamento delle forze di sicurezza con armi più avanzate e una risposta proattiva nei confronti degli "infiltratori", ha affermato Reddy. Il sottosegretario ha riferito anche che negli ultimi cinque anni più di 960 terroristi e 413 membri delle forze di sicurezza indiane sono morti in scontri nel Jammu e Kashmir. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..