MONGOLIA-GIAPPONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Mongolia-Giappone: ministro Esteri Kono chiede sostegno su rapimenti di Stato nordcoreani (4)
 
 
Ulan Bator, 17 giu 04:15 - (Agenzia Nova) - Abe ha dichiarato il 2 maggio scorso di essere pronto a incontrare “incondizionatamente” il leader della Corea del Nord, Kim Jong-un, nel tentativo di ripristinare relazioni diplomatiche tra i rispettivi paesi. Abe ha ammorbidito la propria posizione nei confronti di Pyongyang sin dallo scorso anno, nel tentativo di giungere a negoziare direttamente una soluzione al tema dei rapimenti di Stato di cittadini giapponesi, che impedisce da decenni l’avvio di un processo di normalizzazione delle relazioni bilaterali. Intervistato dal quotidiano giapponese “Sankei”, Abe ha dichiarato di voler parlare “francamente e con mente aperta” al leader nordcoreano, “E’ più che importante per il nostro paese far fronte proattivamente a queste questioni”, ha detto il premier giapponese. “Non potremo abbattere il muro di sfiducia reciproca tra Giappone e Corea del Nord, sino a quando non incontrerà personalmente il presidente Kim”, ha aggiunto Abe. “Spero che (Kim) assuma una decisione strategica e flessibile sulla base di quel che è meglio per il suo paese”. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..