GRECIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Grecia: elezioni politiche, vantaggio Nuova democrazia potrebbe non bastare per governo monocolore
 
 
Atene, 04 lug 13:00 - (Agenzia Nova) - Il programma di Nuova democrazia (Nd), in caso di vittoria alle prossime elezioni anticipate in Grecia, è incentrato sul rilancio dell’economia nazionale tramite politiche di alleggerimento fiscale e su misure per attrarre investimenti dall’estero. Queste sono state le promesse più volte ribadite dal leader dell’opposizione e capo del partito, Kyriakos Mitsotakis, insieme agli attacchi al governo e al primo ministro, Alexis Tsipras, che hanno scandito la sua campagna elettorale, fatta di botta e risposta tra le due parti, senza quasi un momento di tregua. Se in politica interna Mitsotakis ha sempre voluto rimarcare la sua posizione critica nei confronti delle scelte dell’esecutivo, tranne che per il voto in Parlamento a favore delle misure anti-austerità, sul piano della politica estera non ha potuto che seguire il solco in cui si avvicendano tutti i governi di Atene rispetto ai rapporti con la Turchia e le annose questioni territoriali tra i due paesi, oltra a quella di Cipro. Sull’accordo di Prespa, Mitsotakis ha invece puntato molto nel raccogliere il malcontento di una fetta dell’opinione pubblica più vicina a istanza nazionaliste e identitarie, a difesa del “patrimonio storico-culturale macedone”. Mossa che ha aiutato l’affermazione di Nd alle ultime elezioni europee di maggio, quando ha raccolto oltre il 33 per cento dei consensi, distaccando Syriza con ben nove punti di vantaggio. (segue) (Gra)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..