KENYA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Kenya: l’attacco all’hotel Dusit di Nairobi cela le divisioni in seno ad al Shabaab

Nairobi, 17 gen 2019 17:55 - (Agenzia Nova) - Con l’attentato di martedì scorso al complesso alberghiero Dusit di Nairobi, il gruppo jihadista somalo al Shabaab è tornato a colpire in territorio keniota - già nel mirino in diverse altre occasioni - dimostrando così una rinnovata letalità, seppur a fronte delle difficoltà riscontrate sul terreno militare e delle crescenti divisioni al proprio interno. L'attacco – il cui bilancio ancora provvisorio è di 21 morti (tra cui un cittadino statunitense e uno britannico) e 30 feriti – è stato condotto da un commando composto da sei uomini armati che hanno fatto irruzione nel complesso e hanno preso in ostaggio diverse persone, asserragliandosi nell’edificio per un’intera notte fino a quando le forze speciali non hanno fatto irruzione eliminando gli assalitori. La polizia ha confermato che si è trattato di un “attacco coordinato” e che del commando faceva parte anche un kamikaze che si è fatto esplodere aprendo la strada agli altri attentatori che – secondo i testimoni – hanno fatto uso anche di granate. Nel frattempo, le autorità keniote hanno fatto sapere di aver arrestato nove persone in relazione all’attentato. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE