KENYA
 
Kenya: attentato Garissa, una persona condannata a morte e due a 41 anni di carcere
 
 
Nairobi, 03 lug 18:56 - (Agenzia Nova) - Il tribunale di Nairobi ha condannato a morte il cittadino tanzaniano Rashid Charles Mberesero in relazione all’attentato all'Università di Garissa del 2015, in cui morirono 148 persone. È quanto riferisce la stampa locale, secondo cui gli altri due imputati per la strage – Mohamed Ali Abikar e Hassan Edin Hassan, entrambi di nazionalità keniota – sono stati condannati entrambi a 41 anni di carcere. Lo scorso 19 giugno i tre erano stati giudicati colpevoli di cospirazione in attacco terroristico e di appartenenza al gruppo jihadista al Shabaab, legato ad al Qaeda, mentre il quarto imputato, Sahal Diry Hussein, era stato assolto per insufficienza di prove. L'attentato al campus di Garissa, avvenuto il 2 aprile 2015 e rivendicato da al Shabaab, è stato il più sanguinoso mai avvenuto in Kenya dopo quello rivendicato da al Qaeda nel 1998 contro l'ambasciata statunitense di Nairobi, in cui morirono 223 persone.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..