Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Medio Oriente
 
 
Roma, 10 lug 17:00 - (Agenzia Nova) - Mediterraneo: da Israele "piena solidarietà" a Cipro per disputa energetica con Turchia - Israele esprime “piena solidarietà” a Cipro e “segue con preoccupazione” le recenti decisioni della Turchia sullo sfruttamento degli idrocarburi nel Mediterraneo orientale. E' quanto affermato dal portavoce del ministero degli Esteri israeliano, Emmanuel Nahshon, su Twitter sottolieando che lo Stato ebraico “segue con profonda preoccupazione i recenti passi compiuti dalla Turchia”, ribadisce il suo “pieno appoggio e solidarietà a (Cipro) nell'esercizio dei diritti sovrani nelle sue zone marittime” e si oppone “a qualsiasi tentativo di violare tali diritti". Recentemente, anche gli Stati Uniti hanno espresso “profonda preoccupazione” per l’invio della nave da perforazione Yavuz al largo della penisola di Karpassia (parte settentrionale dell'isola di Cipro). Ankara, da parte sua, ha risposto che intende continuare a difendere gli interessi dei turco-ciprioti nel Mediterraneo orientale. L’invio della nave da parte delle autorità turche ha provocato dure critiche da parte di Nicosia, della Grecia e di altri paesi occidentali, che considerano l’area di operazione parte della Zona economica esclusiva di Cipro. La Turchia, tuttavia, sostiene di agire nel rispetto dei diritti della Repubblica turca di Cipro del nord, la cui autorità e indipendenza è riconosciuta dalla sola Ankara. (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..