SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture: Iraq e Giordania discutono progetto oleodotto Rumalia-Aqaba
 
 
Baghdad, 12 lug 17:00 - (Agenzia Nova) - Le prospettive di cooperazione congiunta tra Iraq e Giordania nel settore dell’energia e del petrolio, con particolare riferimento al progetto dell’oleodotto per collegare i giacimenti iracheni di Rumalia al porto giordano di Aqaba: questi gli argomenti al centro dell’incontro avvenuto ieri a Baghdad tra il vicepremier e ministro per l'Energia e il Petrolio, Thamer Abbas al Ghadhban, e l’omologa della Giordania, Hala Zwati. L’oleodotto della lunghezza di circa 1.700 chilometri era stato già ideato nel 2013 e richiede un investimento di 18 miliardi di dollari circa. Il progetto era poi stato accantonato in seguito all’ascesa dello Stato islamico nel 2014. Secondo il ministero del Petrolio iracheno, la conduttura aumenterà la capacità di esportazione di Baghdad di circa un milione di barili al giorno. Martedì scorso, 9 luglio, il Consiglio dei ministri di Baghdad ha approvato due progetti volti ad aumentare le esportazioni di petrolio del paese: il primo riguarda appunto un sistema di esportazione dal giacimento di Rumaila al porto di Aqaba attraverso la costruzione di un nuovo oleodotto; il secondo prevede la creazione una piattaforma offshore per consentire l’esportazione di petrolio nel Golfo Arabico tramite petroliere giganti. (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..