SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Repubblica Centrafricana, scontri nella capitale Bangui, un morto e dieci feriti
 
 
Bangui, 12 lug 15:00 - (Agenzia Nova) - L’uccisione di un civile da parte della polizia nel quartiere musulmano del PK5 di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana, ha provocato nuovi scontri tra i residenti e i membri dei gruppi di autodifesa locali. È quanto riferisce la stampa centrafricana, secondo cui a innescare la nuova ondata di violenze è stato uno scontro avvenuto tra un un gruppo di uomini armati e un venditore di carburante che si era rifiutato di pagare una tassa imposta da una delle milizie di autodifesa del quartiere. Come rappresaglia, due giovani a bordo di una moto hanno lanciato una granata contro civili disarmati uccidendone uno. Secondo quanto riferito dall’organizzazione non governativa Medici senza frontiere (Msf), negli scontri sono rimaste ferite una decina di persone. Il quartiere PK5, dove vivono in maggioranza musulmani che vi si sono rifugiati in seguito agli scontri tra le milizie ribelli Seleka e i gruppi anti-balaka (d’ispirazione cristiana) avvenuti dopo la caduta del presidente Francois Bozizé nel 2013, è teatro di violenze sporadiche dal 2014. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..