SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Afghanistan, generale Usa Milley, ritiro sarebbe "errore strategico"
 
 
Washington, 12 lug 15:30 - (Agenzia Nova) - Il candidato del presidente Donald Trump all'incarico di capo dello Stato maggiore congiunto degli Stati Uniti, il generale Mark Milley, ha affermato che il ritiro prematuro delle truppe degli Usa dall'Afghanistan sarebbe un "errore strategico". "Penso che sia lento, doloroso, difficile. Ho passato gran parte della mia vita in Afghanistan, ma penso anche che sia necessario", ha detto Milley, attualmente capo di Stato maggiore dell'esercito, alla commissione Servizi armati del Senato Usa, riguardo alla guerra lunga 18 anni in Afghanistan. Milley, che è stato nominato prossimo capo dello Stato maggiore congiunto in sostituzione del generale Joseph Dunford, ha detto ieri, 11 luglio, durante la sua audizione di conferma, che la presenza degli Stati Uniti in Afghanistan è necessaria per negoziare con successo con i talebani. Il candidato del presidente Trump ha anche detto che se confermato, non si lascerebbe intimidire dalla Casa Bianca nel fornire consigli su questioni cruciali di sicurezza nazionale. “Non ci faremo intimidire davanti a decisioni stupide", ha detto Milley. “Daremo il nostro miglior consiglio militare a prescindere dalle conseguenze per noi stessi". (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..