NIGERIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Nigeria: proteste violente, 65 militanti islamici chiamati a comparire in tribunale
 
 
Abuja, 12 lug 19:23 - (Agenzia Nova) - Sessantacinque membri del Movimento islamico della Nigeria (Imn), principale gruppo militante sciita nigeriano, sono stati chiamati a comparire in diversi tribunali di Abuja, nel quadro di tre giorni di proteste e scontri con la polizia. Lo riferisce la stampa locale, ricordando che in relazione ai fatti ieri la polizia nigeriana ha arrestato 40 militanti dell’Imn. Il Movimento ha tuttavia negato la responsabilità delle violenze di martedì scorso davanti alla sede dell’Assemblea nazionale di Abuja che hanno causato il ferimento di due agenti di polizia In una dichiarazione firmata da Abdullahi Musa, leader del Forum accademico del gruppo, l'Imn ha sostenuto che gli agenti feriti sono stati attaccati dai loro colleghi. “Dopo aver commesso queste atrocità, la polizia assurdamente ha affermato che i manifestanti hanno confiscato una pistola alla polizia e sparato all'ufficiale. Questo è incongruo con le prove a portata di mano. Come mai un contestatore, noto per essere disarmato e indifeso, avrebbe sequestrato una pistola per poi usarla?”, si legge nella dichiarazione. Secondo il portavoce della polizia Anjuguri Manzah, gli agenti hanno "sventato un violento tentativo dei militanti di invadere l'Assemblea nazionale". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..