TERRORISMO
 
Terrorismo: arrestato presunto terrorista vicino Tunisi
 
 
Tunisi, 12 lug 17:17 - (Agenzia Nova) - Gli agenti tunisini hanno arrestato oggi un presunto terrorista nella zona di Aouina, vicino al Lago di Tunisi, nella periferia settentrionale della capitale. Lo riferiscono fonti della sicurezza locale, senza tuttavia precisare i dettagli dell’operazione. Un pericolo terrorista esperto di esplosivi è ricercato in Tunisia da fine giugno. L’uomo, di circa 30 anni con precedenti per rapina, era sfuggito alla cattura nel quartiere di Bab Jedid, nel cuore del centro di Tunisi, lo scorso 29 giugno. Le autorità avevano scoperto nella sua abitazione diversi chilogrammi di esplosivo e 15 cinture kamikaze pronte all'uso. Il 2 luglio le teste di cuoio tunisine hanno neutralizzato il 23enne Aymen Smiri, ucciso dagli agenti vicino alla fermata della metro di Intilaka, sempre nell’area di Tunisi. Lo Stato islamico (Is) aveva rivendicato l’azione suicida del 23enne Smiri, spiegando che il “soldato del califfo” sarebbe riuscito ad azionare la cintura esplosiva evitando la cattura. Una versione che contrasta con quella delle autorità tunisine, secondo cui l’esplosione al termine dell’inseguimento con la polizia sarebbe stata determinata dai colpi d’arma da fuoco degli agenti contro la cintura esplosiva indossata dal ventitreenne. L’Is aveva rivendicato in precedenza anche il duplice attacco kamikaze che ha scosso lo scorso 27 giugno il cuore della capitale Tunisi, provocando la morte di due persone.
(Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..