SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Cina, Pechino respinge lettera Consiglio diritti umani Onu sullo Xinjiang
 
 
Pechino, 12 lug 15:45 - (Agenzia Nova) - La Cina ha respinto la lettera firmata congiuntamente da 22 nazioni che critica le politiche di Pechino nella regione autonoma dello Xinjiang. Lo riferisce la stampa cinese, che spiega che la lettera è stata indirizzata all'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani. "La lettere ignora i fatti. Ha diffamato la Cina con accuse ingiustificate sulla tutela dei diritti umani manifestamente politicizzate, e interferito gravemente negli affari interni del paese", ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Geng Shuang. La parte cinese ha rivolto rimostranze ai paesi firmatari, ha detto Geng, esortandoli a restare fedeli ai fatti, ad abbandonare i pregiudizi, a rispettare gli scopi e i principi della Carta delle Nazioni Unite, e a non politicizzare le questioni dei diritti umani e le dinamiche nello Xinjiang per interferire negli affari interni della Cina. Geng ha sottolineato che le questioni dello Xinjiang appartengono totalmente agli affari interni della Cina, e sono legati alla sovranità, alla sicurezza e all'integrità territoriale del paese. "Il governo e il popolo cinese hanno l'ultima parola sulle questioni dello Xinjiang e non possono essere ostacolati da nessun paese o forze esterne", ha affermato il portavoce. Geng ha aggiunto che lo Xinjiang non ha visto episodi terroristici per più di due anni grazie ad una serie di misure antiterrorismo e de-estremizzazione, tra cui l'istituzione dei centri di istruzione e formazione professionale contestati dalla missiva. La parte cinese ha invitato l'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, diplomatici, media, esperti e studiosi di vari paesi a visitare lo Xinjiang. "Accogliamo con favore coloro che sostengono sinceramente i principi di obiettività ed equità a venire nello Xinjiang, ma ci opponiamo fermamente a qualsiasi forza esterna che interferisca negli affari interni della Cina, minando la sovranità e l'integrità territoriale del paese attraverso le questioni dello Xinjiang", ha detto il portavoce. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..