CANADA-CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Canada-Cina: Freeland prende distanze da intervista dell'ex ambasciatore McCallum al “South China Morning”
 
 
Ottawa, 11 lug 23:16 - (Agenzia Nova) - Il ministro degli Affari esteri del Canada, Chrystia Freeland, ha preso le distanze dai commenti fatti dall'ex ambasciatore canadese in Cina, John McCallum, a un giornale con sede ad Hong Kong, sostenendo che l'ex funzionario "non parlava" in nome del governo di Ottawa. In un'intervista, McCallum aveva detto al “South China Morning Post” che aveva messo in guardia i contatti che aveva al ministero degli Esteri cinese, che ulteriori "punizioni" contro il Canada avrebbero potuto portare i Conservatori a vincere le elezioni in autunno, un cambiamento non favorevole a Pechino. "Qualsiasi azione negativa nei confronti del Canada aiuterà i Conservatori, (che) sono molto meno amichevoli con la Cina dei Liberali", ha detto l'ex ambasciatore canadese. McCallum ha anche detto al quotidiano che i funzionari del governo canadese e gli uomini d'affari dovrebbero continuare a mantenere delle relazioni con la Cina in attesa di un'eventuale normalizzazione dei legami. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..