IMMIGRAZIONE
 
Immigrazione: Moavero, questione non riconducibile a debito pubblico italiano
 
 
Roma, 27 giu 14:38 - (Agenzia Nova) - La questione relativa all’emergenza migratoria non è assolutamente collegabile a quella del debito pubblico italiano. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, a margine della tavola rotonda conclusiva dell’evento “Villa Mondragone International Economic Seminar”. Rispondendo ai giornalisti sulle conseguenze che le posizioni assunte dall’Italia in materia di immigrazione potrebbero avere nel quadro delle trattative economiche con Bruxelles, il capo della diplomazia italiana ha detto che “sono due vicende totalmente diverse”. “Il debito pubblico è una questione inquadrata da norme rispetto alle quali ci stiamo confrontando anche sulla base dei numeri raccolti dal ministro dell’Economia, Giovanni Tria”, ha esordito Moavero, aggiungendo che la questione migratoria “è diversa perché riguarda tutta l’Europa e i drammi di persone reali che partono dall’Africa verso il nostro continente, e che non possono essere lasciate nelle mani dei trafficanti”. “L’emergenza migratoria è una questione che deve essere affrontata con responsabilità e condivisione di oneri, che richiede un meccanismo europeo in grado di governare una situazione complessa”, ha concluso il ministro.
(Ems)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..