SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture: aeroporti di Milano aderiscono a risoluzione NetZero2050 su riduzione emissioni CO2
 
 
Milano, 26 giu 17:15 - (Agenzia Nova) - Gli aeroporti milanesi, gestiti da Sea, aderisconola a "NetZero2050", con cui l'industria aeroportuale europea si impegna a raggiungere un livello di emissioni nette di CO2 pari a zero, al più tardi entro il 2050. La risoluzione è stata annunciata oggi dall'Aci Europe, l'Associazione dei gestori aeroportuali europei, nel corso del 29° congresso annuale e assemblea Generale tenutisi a Cipro. Il documento è stata sottoscritto, ad oggi, da 194 aeroporti di 24 Paesi europei, con il supporto anche di diverse Associazioni nazionali dei gestori aeroportuali europei. "Sea - si legge in una nota - è lieta di far parte di questo progetto insieme a un grande network internazionale. Lo sforzo che l'industria aeroportuale continua a sostenere nell'ambito dell'abbattimento di CO2 è una concreta testimonianza di quanto il settore sia attento alle problematiche legate al cambiamento. Anche gli aeroporti di Milano da anni sono attivamente coinvolti in questo impegno. Fanno, infatti, parte del programma volontario di certificazione sin dall'inizio, nel giugno del 2009 ed è ormai più di un decennio che si confermano nell'olimpo degli aeroporti europei grazie agli sforzi costantemente messi in atto su più fronti per la riduzione dei consumi energetici e per l'abbattimento delle emissioni di CO2, con la neutralità 3+, il riconoscimento più virtuoso per un aeroporto, secondo Airport Carbon Accreditation. Per l'Italia, la risoluzione, supportata direttamente anche da Assaeroporti - l'Associazione italiana dei gestori aeroportuali – ha già visto inoltre l'adesione di ADB (Aeroporto di Bologna), ADR (Aeroporti di Roma Fiumicino e Ciampino), GESAC (Aeroporto di Napoli), GESAP (Aeroporto di Palermo), SACBO (Aeroporto di Milano Bergamo), SAGAT (Aeroporto di Torino), SAVE (Aeroporto di Venezia).

(Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..