INDONESIA
 
Indonesia: Widodo pronto a concedere sgravi fiscali agli “unicorni” nazionali
 
 
Giacarta, 26 giu 04:17 - (Agenzia Nova) - Il presidente dell’Indonesia, Joko Widodo, intende incentrare le politiche economiche del suo prossimo mandato quinquennale sul sostegno all’economia digitale del paese. Intervistato dal quotidiano “Nikkei”, il presidente ha anticipato sgravi fiscali destinati a promuovere la crescita di “unicorni” - termine utilizzato per definire startup che attraverso il ricorso all’innovazione conseguono rapidamente un capitale di oltre un miliardo di dollari – e ad aumentare l’afflusso di investimenti nella maggiore economia del Sud-est asiatico. “Vogliamo che l’Indonesia divenga una casa per i colossi tecnologici. Disponiamo del mercato e di lavoratori qualificati, e l’Indonesia ha già i propri unicorni”, ha detto Widodo nel corso dell’intervista.

“Incoraggeremo sempre la nascita di nuove startup e daremo loro maggiore spazio di crescita. L’economia indonesiana legata a Internet ha conseguito un fatturato stimato di 27 miliardi di dollari nel 2018: la più grande nel Sud-est asiatico, e un valore tre volte superiore a quello dell’intera economia di Singapore. I 4 unicorni indonesiani – Go-Jek, Traveloka, Tokopedia e Bukalapak – hanno aiutato l’economia indonesiana a crescere di oltre il 5 per cento annuo nell’arco dell’ultimo quinquennio. Widodo punta proprio sul settore digitale per trainare l’Indonesia tra le 10 maggiori economie del pianeta. Il presidente ha anticipato il piano di una “super-deduzione fiscale” già allo studio del ministero delle finanze, che avrà l’obiettivo esplicito di incoraggiare lo sviluppo delle risorse umane nel settore digitale e in industrie orientate all’export o dedicate alla produzione di merci alternative a quelle maggiormente importate dal paese.

L’indice dei direttori agli acquisti (Pmi) del settore manifatturiero dell’Indonesia ha segnato un miglioramento a maggio, per effetto di un aumento della produzione e dei nuovi ordini. L’indice si è attestato a 50,4 punti, sopra la soglia di 50 punti che indica una fase di espansione. Il rafforzamento della domanda ha portato il settore manifatturiero ad aumentare la produzione al tasso più rapido da un anno a questa parte. Le aziende hanno anche aumentato le loro attività di acquisto e accumulato stock di input.

Il prodotto interno lordo dell’Indonesia è cresciuto del 5,07 per cento su base annua tra gennaio e marzo di quest’anno, secondo i dati ufficiali pubblicati dal governo di quel paese nella giornata di ieri. Il dato segna un rallentamento rispetto al tasso di crescita conseguito il trimestre precedente, dovuto in parte all’effetto negativo sui consumi della campagna precedente le elezioni generali del 17 aprile scorso. La spesa privata, che da sola contribuisce ad oltre la metà del pil indonesiano, ha segnato a sua volta un rallentamento rispetto al periodo ottobre-dicembre, con un tasso di crescita del 5,01 per cento. Gli investimenti stranieri diretti sono calati dello 0,9 per cento rispetto al primo trimestre 2018, a riconferma della tendenza negativa innescata dai dubbi riguardo l’andamento delle politiche economiche del presidente Joko Widodo. (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..