SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture: Slovacchia, da fondo coesione Ue 285,5 milioni di euro per linea ferroviaria tra Zilina e Puchov
 
 
Bruxelles, 25 giu 17:15 - (Agenzia Nova) - Il Fondo di coesione investirà quasi 285,5 milioni di euro per rendere più rapidi i viaggi nel nord della Slovacchia, sulla linea ferroviaria tra le città di Zilina e Puchov, vicino al confine con la Repubblica Ceca sulla rete transeuropea di trasporto (Ten-T). Lo ha reso noto la Commissione europea. Il progetto finanziato dall'Ue migliorerà la sezione della linea tra Puchov e Povazska Tepla in modo che i treni possano viaggiare fino a 160 chilometri orari. L'Ue finanzierà anche la costruzione di due gallerie, tre grandi ponti e la ristrutturazione di due stazioni ferroviarie a Povazska Tepla e Povazska Bystrica. "L'Ue sta finanziando una migliore rete ferroviaria nella regione di Trencin. Grazie a questo investimento, i passeggeri godranno di maggiore sicurezza e comfort sulla linea e collegamenti più rapidi con le altre regioni slovacche e con la Repubblica Ceca. Poiché questo progetto promuove la mobilità pulita nella regione, gli abitanti beneficeranno in definitiva anche di una migliore qualità dell'aria", ha detto il commissario per la politica regionale Corina Cretu. Il progetto dovrebbe essere completato alla fine del 2021. L'Ue sta investendo quasi 3,5 miliardi di euro in reti di trasporto e energia in Slovacchia nel contesto della politica di coesione 2014 -2020. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..