LIBIA
 
Libia: liberato veterano dell'aeronautica Usa accusato di essere un mercenario
 
 
Washington, 25 giu 21:15 - (Agenzia Nova) - Un veterano dell'aeronautica statunitense, accusato di agire come un mercenario in Libia, è stato liberato dopo sei settimane di prigionia sotto l'Esercito nazionale libico (Lna) di Khalifa Haftar. Secondo quanto riferito dal quotidiano “Washington Post”, Jamie Sponaugle, un meccanico di 31 anni che ha servito il paese tra il 2006 e il 2013, è stato catturato dall'Lna dopo che il suo aereo è precipitato nei pressi di Tripoli il 7 maggio. L'uomo è stato accusato dai libici di "pilotare un Mirage F1, un aereo da combattimento di fabbricazione francese, mentre conduceva missioni di bombardamento contro le forze dell'Lna nella zona", riferisce il quotidiano statunitense. L'8 maggio, l'Lna aveva dichiarato di aver abbattuto un mercenario portoghese "in volo su un aereo da guerra Mirage F1 del governo di accordo nazionale (Gna) di Tripoli", il principale rivale politico dell'Lna. Il “Wp” ha confermato che il filmato pubblicato da un media libico lo stesso giorno mostrava un sanguinante Sponaugle che riceveva cure mediche e si identifica come un cittadino portoghese di 29 anni di nome "Jimmy Rees". Non è chiaro se Sponaugle abbia violato la legge degli Stati Uniti lavorando o combattendo con qualche fazione in Libia. Molti paesi, compresi gli Stati Uniti, impiegano appaltatori della sicurezza stranieri, che possono svolgere una varietà di ruoli e talvolta possono essere armati. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..