Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno – Medio oriente
 
 
Roma, 24 giu 17:00 - (Agenzia Nova) - Medio Oriente: ministro Esteri Egitto, non rinunceremo a un solo granello di sabbia nel Sinai - L’Egitto non rinuncerà a un solo granello di sabbia del Sinai. Così il ministro degli Esteri del Cairo, Sameh Shoukry, ha commentato per la prima volta il cosiddetto “Accordo del secolo” proposto dagli Stati Uniti per porre fine al conflitto israelo-palestinese. Il piano, di cui sono stati rivelati solo i dettagli economici, prevede che alcuni progetti d’investimento a beneficio della Striscia di Gaza vengano effettuati nella Penisola del Sinai egiziana. A illustrarli dovrebbe essere il consigliere speciale del presidente Usa Donald Trump, Jared Kushner, in occasione della conferenza “Peace to prosperity”, in programma domani e dopodomani in Bahrein, cui l’Egitto parteciperà con una delegazione di basso livello. “L’evento – ha spiegato Shoukry in un’intervista all’emittente “Russia Today” durante l’odierna visita a Mosca – è stato proposto dagli Stati Uniti nel quadro degli sforzi per trovare una soluzione al conflitto arabo-israeliano. La nostra posizione dipende dalla componente politica e dalla soluzione dei due Stati”. Il ministro degli Esteri ha tuttavia chiarito che non vi è alcuna possibilità che l’Egitto ceda parte del proprio territorio per favorire la nascita di uno Stato palestinese. (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..