SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: India, Kashmir, quattro militanti uccisi in scontri con forze dell'ordine
 
 
Nuova Delhi, 24 giu 15:00 - (Agenzia Nova) - Quattro militanti secessionisti sono stati uccisi dalle forze di sicurezza nello stato indiano del Kashmir, conteso fra India e Pakistan, e le loro armi e munizioni sequestrate. Lo ha riferito un portavoce della polizia ai media locali, precisando che i corpi sono stati rimossi. Secondo le forze dell'ordine, lo scontro è avvenuto mentre una squadra congiunta dell'esercito, di paramilitari e della polizia stava conducendo operazioni di ricerca nella zona di Keegam, dove i militanti avrebbero aperto il fuoco. Di recente le forze di sicurezza indiane hanno incrementato le operazioni anti-militanti nella valle del Kashmir, zona a maggioranza musulmana. Secondo i media locali, oltre 100 militanti sono stati uccisi in Kashmir nei primi cinque mesi di quest'anno. Fra questi rientrerebbe Zakir Musa, il capo dell'Ansar Ghazwat-ul-Hind, un gruppo affiliato ad al-Qaeda. A febbraio, India e Pakistan sono giunti sull'orlo della guerra dopo che 40 soldati paramilitari indiani sono stati uccisi in un attacco con autobomba dei ribelli nel distretto di Pulwama, nel Kashmir. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..