ALGERIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Algeria: campagna anti-corruzione decapita classe dirigente, ma l'economia è un'incognita (4)
 
 
Algeri, 20 giu 16:00 - (Agenzia Nova) - Secondo Rezzik, il coinvolgimento di “nomi pesanti” vicino alla cerchia di Bouteflika ha dato vita a “una campagna di pulizia mai vista prima nella storia dell'Algeria indipendente, ma necessaria per salvare il paese dal caos". L’economista non ha escluso che l’anziano e malato ex capo dello Stato possa a breve comparire in tribunale. Del resto, gli ex primi ministri Ahmed Ouyahia e Abdelmalek Sellal, entrambi sotto custodia cautelare, “erano gli esecutori del suo programma” e lo stesso l’ex presidente “ha una grande responsabilità per l'istituzione di questo sistema di corruzione", ha aggiunto Rezzik. L’esperto finanziario Abderrahmane Aya, interpellato da “Agenzia Nova”, ha spiegato che la gestione delle risorse sotto i governi tempi di Ouyahia e Sellal è stata a dir poco caotica: “Sono stati lanciati diversi progetti inutili senza interpellare gli esperti. La legge sul finanziamento non convenzionale non ha soddisfatto le attese dell’economia della nazione, ma ha consentito di arricchire gli uomini d'affari vicini al presidente", ha detto Aya. (segue) (Ala)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..