ROMANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Romania: procuratore generale Usa, stop a emendamenti che minacciano contrasto a corruzione (7)
 
 
Bucarest, 20 giu 12:18 - (Agenzia Nova) - Per quanto riguarda i problemi riscontati nelle procedure di voto per le elezioni europee e il referendum all'estero, il capo dello Stato ha dichiarato nei giorni scorsi che la colpa è chiaramente del governo. Quanto alla situazione dei ministri dell'Interno, Carmen Dan, e degli Esteri, Teodor Melescanu, i quali hanno già annunciato che non rassegneranno le dimissioni in quanto non si sentono responsabili per la situazione creatasi, il presidente ha ricordato di aver sollecitato la loro rimozione dall'incarico, non le loro dimissioni. Decine di migliaia di romeni hanno fatto la fila all'estero per poter esercitare il loro diritto costituzionale di voto e alcuni non sono riusciti a votare. Il capo dello Stato ha annunciato la creazione, a livello dell'amministrazione presidenziale, di una commissione mista, che individuerà i problemi più importanti e le eventuali soluzioni e le proporrà alle autorità competenti nell'adozione delle norme, cioè al parlamento, al governo e all'autorità elettorale permanente. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..