ROMANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Romania: procuratore generale Usa, stop a emendamenti che minacciano contrasto a corruzione (8)
 
 
Bucarest, 20 giu 12:18 - (Agenzia Nova) - "Il processo di votazione all'estero è stato organizzato male", ha affermato in precedenza il presidente della Romania, Klaus Iohannis, durante una conferenza stampa. Per questi motivi, secondo il capo dello Stato, il ministro degli Esteri Teodor Melescanu e il ministro dell'Interno Carmen Dan devono rassegnare immediatamente le dimissioni. "Il processo di votazione all'estero è stato organizzato molto male anche questa volta. Nulla è cambiato negli ultimi anni. Migliaia di cittadini romeni hanno fatto la fila per poter esercitare il loro diritto costituzionale di voto e alcuni non sono riusciti a votare. Anche nel paese si sono formate delle code. A livello politico, qualcuno deve pagare e visto che non sono stati capaci di riconoscere il loro errori da soli, sono qui a chiedere le dimissioni del ministro degli Esteri Melescanu e del ministro dell'Interno, Carmen Dan", ha dichiarato Iohannis aggiungendo: "Devono rassegnare le loro dimissioni immediatamente". (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..