INDIA
 
India: elezioni, nuovi scontri nel Bengala occidentale fra Tmc e partito di Modi Bjp
 
 
Nuova Delhi, 19 mag 12:30 - (Agenzia Nova) - Proseguono gli scontri nello stato indiano orientale del Bengala occidentale fra i sostenitori del partito di opposizione All India Trinamool Congress (Tmc), al governo nello stato, e quelli del Partito del popolo indiano (Bjp), guidato dal primo ministro Narendra Modi, mentre sono in corso le operazioni di voto per rinnovare i deputati della Camera del popolo, la camera bassa del parlamento federale indiano. I vertici del Tmc hanno accusato i sostenitori del Bjp di aver attaccato il convoglio su cui viaggiava il loro candidato ed ex ministro dei Trasporti del Bengala Madan Mitra. Secondo l'emittente "Cnn-News 18", le due fazioni si sono scontrate lanciando bombe artigianali, e dei mattoni sono stati scaraventati contro la macchina di Madan. In queste ore i vertici del Tmc hanno inoltre accusato i membri del Bjp di intimidire gli elettori dello stato. "Oggi, nel Bengala, le forze centrali stanno brutalmente facendo pressione e intimidendo i cittadini comuni, in particolare gli emarginati, anche le persone con handicap fisici vengono tormentati e minacciati", ha scritto su Twitter il Tmc, che ha criticato la Commissione elettorale per non aver "intrapreso alcuna azione" contro i gesti da loro denunciati.

Gli scontri fra i sostenitori del Tmc e quelli del Bjp avevano in realtà spinto le autorità della Commissione elettorale a chiudere con un giorno di anticipo la campagna elettorale nel Bengala occidentale. Nei tafferugli scatenatisi durante un comizio di Amit Shah, presidente del Bjp, è stata anche danneggiata una statua di Ishwar Chandra Vidyasagar, figura chiave del Rinascimento bengalese. Il primo ministro, Narendra Modi, ha promesso che sarà ricostruita.

Il Bengala Occidentale, capitale Calcutta, si trova nel nord-est dell’India ed è stato istituito nel 1950. Fa parte della regione etno-linguistica del Bengala, culla del movimento di indipendenza dall’impero britannico, divisa nel 1947 in Bengala Occidentale, appartenente all’India, e Bengala Orientale, dapprima del Pakistan e più tardi divenuto indipendente come Bangladesh. È il quarto Stato dell’India per popolazione, con oltre 91 milioni di abitanti, e il sesto per prodotto interno lordo, con un’economia prevalentemente agricola. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..